Marittimo

F - Miglioramento della competitività del settore primario


Partners del Sottoprogetto

LAORE Sardegna  (Responsabile sottoprogetto SF)

Provincia di Grosseto

ODARC - Corsica

Regione Liguria

 

BREVE DESCRIZIONE DEL SOTTOPROGETTO F

Il sottoprogetto SF ha l’obiettivo di sviluppare azioni volte al miglioramento dell'integrazione tra la commercializzazione delle produzioni agroalimentari del territorio transfrontaliero ed i circuiti commerciali del turismo e dei settori ad esso collegati (ristorazione, ricettività turistica, ecc.). In particolare, le attività progettuali mireranno ad integrare il più possibile le due componenti operative (quella legata al settore agroalimentare terrestre e quella legata al settore pesca-acquacoltura) con l'obiettivo di promuovere il territorio, i prodotti locali e di creare sinergie tra le “attività del mare” e quelle rurali.

Le attività operative comprenderanno:

  • Definizione di una strategia comune per la valorizzazione e miglioramento della commercializzazione delle produzioni agro-ittico-alimentari e nella logica della filiera corta.
  • Ideazione di modelli di integrazione coordinata tra offerte e servizi del mondo agricolo e del mondo della pesca nell’ambito dei circuiti turistici territoriali transfrontalieri.
  • Divulgazione dei modelli di integrazione, mediante la realizzazione di un sito web anche raccordandosi o implementando altri siti web esistenti sugli itinerari enogastronomici;
  • Coinvolgimento dei produttori, anche attraverso uno studio mirato affidato tramite bando, per la realizzazione di un marchio collettivo dedicato alla produzione biologica per il territorio Corso.
  • Workshop tra i commercianti (compresa GDO / GMS), produttori e ristoratori per favorire la conoscenza delle produzioni tradizionali e la relativa introduzione nella distribuzione e gastronomia e sperimentazione di un metodo di organizzazione dell’offerta logistica per favorire l’incontro tra domanda e offerta.
  • Individuazione di soluzioni commerciali innovative e definizione di strumenti comuni per favorire la creazione di accordi fra i soggetti del settore agroalimentare terrestre e del settore pesca-acquacoltura, volti alla valorizzazione dei prodotti anche legati ai percorsi previsti dal sottoprogetto: “Miglioramento dell’offerta enogastronomia per il turismo” (Sottoprogetto SE).

 

OBIETTIVI SPECIFICI DEL SOTTOPROGETTO F

Obiettivi specifici di sottoprogetto sono:

  • Favorire l‘introduzione dei prodotti locali nei circuiti di vendita e nella ristorazione.
  • Sensibilizzazione dei consumatori nei confronti dei prodotti locali di qualità, anche mediante strumenti multimediali.
  • Riduzione dello sforzo di pesca, mediante l’integrazione del reddito dei pescatori professionali con la promozione della multifunzionalità.
  • Favorire il rapporto produttore/consumatore, individuando i sistemi di aggregazione fra produttori, per la promozione della filiera corta.
  • Definire azioni e strumenti condivisi per la stesura di accordi commerciali fra il mondo della produzione e gli operatori del settore del turismo, commercio e ristorazione in relazione ai percorsi previsti nel Sottoprogetto SE.
  • Promuovere la realizzazione di un modello integrato di offerta turistica in ambito territoriale e la sua diffusione tra gli operatori turistici.
  • Formazione degli operatori della pesca professionale e dell’acquacoltura sull'avviamento/organizzazione del pesca-ittiturismo.

 

RISULTATI ATTESI DEL SOTTOPROGETTO F

  • Trasferimento delle buone pratiche nell'intero contesto transfrontaliero;
  • Adozione di soluzioni commerciali nell'ottica della filiera corta e incremento della vendita dei prodotti agroalimentari del territorio transfrontaliero con circuiti commerciali brevi (filiera corta);
  • Qualificazione di operatori altamente specializzati nelle attività agricole e della pesca;
  • Incremento dell'offerta turistica con percorsi integrati tra le attività di pesca-ittiturismo e il territorio attraverso la sinergia con le strutture ricettive già esistenti (agriturismi, percorsi enogastronomici, strade del vino, e dei sapori).
  • Promuovere lo scambio di esperienze già avviate nei territori coinvolti in tema di pescaturismo ed ittiturismo, al fine di favorire il trasferimento delle competenze maturate;
  • Diffusione delle precedenti iniziative attraverso la partecipazione ad eventi fieristici e distribuzione di depliant e pubblicazioni a carattere informativo presso le sedi che verranno concordate.