Marittimo

A - Modelli e strumenti di governance finalizzati alla produttività, al recupero e alla salvaguardia dei territori rurali


Partners del Sottoprogetto

Regione Liguria (Responsabile Sottoprogetto A)

Regione Toscana

LAORE - Sardegna

ODARC - Corsica

 

BREVE DESCRIZIONE DEL SOTTOPROGETTO A

Il sottoprogetto SA è volto a condividere esigenze, processi e  metodi in  materia di governance del territorio rurale al fine di poter costruire un approccio condiviso alla governance del territorio rurale transfrontaliero. In particolare si svilupperanno azioni mirate alle aree più difficili (quali le zone rurali svantaggiate, dove si assiste all’abbandono del territorio, o le zone rurali periurbane, dove vi è una  conflittualità nella gestione degli spazi), dove generalmente sono carenti gli strumenti di pianificazione  capaci di integrare lo sviluppo economico con le esigenze di tutela della risorsa ambiente.

Il sottoprogetto è stato diviso in 2 componenti speciali, una propedeutica all’altra, con lo scopo di separare la parte di analisi e di animazione, basata sulle esperienze esistenti nel territorio, da quella attuativa dove si sviluppano azioni dimostrative in aree strategiche.


OBIETTIVI SPECIFICI DEL SOTTOPROGETTO
A

Il sottoprogetto SA concorre alla realizzazione dell’obiettivo specifico di progetto per l’attuazione di una strategia transfrontaliera comune di sviluppo sostenibile del territorio. In particolare le 2 componenti speciali concorrono al raggiungimento di tale obiettivo mediante il raggiungimento dei seguenti obiettivi specifici:

  • elaborare metodologie condivise di governance del territorio rurale da impiegare a supporto dei processi d’inquadramento e di soluzione delle problematiche nell’ambito dei processi di pianificazione territoriale;
  • rendere permanenti i rapporti e gli scambi di esperienze tra i soggetti operanti in materia di governance del territorio rurale nell’area transfrontaliera;
  • introdurre metodi innovativi di gestione e recupero del territorio rurale, sostenibili sia sotto il profilo ambientale sia sotto quello socio-economico.


RISULTATI ATTESI DEL SOTTOPROGETTO
A

Si prevedono i seguenti risultati:

  • Aggregazione dei portatori di interesse (enti locali, associazioni, cooperative, singoli operatori economici, ecc.) mediante attività di animazione locale, comunicazione e sviluppo di progettualità.
  • Costituzione di una Rete permanente transfrontaliera tra i soggetti coinvolti nelle attività di governance del territorio rurale.
  • Costituzione di partenariati locali finalizzati (di tipo pubblico, pubblico-privato o privato) per la dimostrazione e divulgazione di metodi innovativi per il recupero produttivo e la valorizzazione del territorio in alcune aree svantaggiate o difficili.
  • Definizione di un protocollo condiviso per l’implementazione di sistemi di governance istituzionale a livello locale e la sensibilizzazione ai fini del miglioramento dei processi di pianificazione territoriale in ambito rurale (Carta della Governance)